Associazione Civilisti Italiani

Prof. Avv. Moscati Enrico

Soci Effettivi

Note Biografiche

Laureato in Giurisprudenza presso l'Università di Roma nell'anno acc. 1963-64 discutendo con il Prof. Rosario Nicolò una tesi in Diritto civile dal titolo "La responsabilità precontrattuale" e riportando la votazione di 110/110 e la lode.

Curriculum & Carriera

Nominato, a decorrere dal 1.11.1964, assistente volontario presso la Cattedra di Istituzioni di diritto privato della Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Roma, è risultato vincitore di una delle borse di studio annuali bandite dal Ministero della Pubblica Istruzione per l'anno acc. 1965-66; una seconda borsa di studio gli veniva assegnata per l'anno acc. 1966-67. Si è perfezionato in Germania sotto la guida dei Proff. Ludwig Raiser e Friedrich Kübler, soggiornando per complessivi quattordici mesi presso le Università di Tübingen e di Konstanz. Nell'anno acc. 1968-69 ha partecipato al concorso per assistente ordinario presso la Cattedra di Istituzioni di diritto privato della Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Roma conseguendo la relativa idoneità e venendo nominato assistente incaricato presso la suddetta Cattedra per l'anno acc. 1970-71.

Nel medesimo anno accademico è stato conferito l'incarico di insegnamento di Diritto industriale presso la libera Facoltà di Economia e commercio di Cassino. Nel successivo anno acc. 1971-72 la Facoltà di Agraria dell'Università di Perugia gli ha conferito l'incarico di insegnamento di Diritto agrario. Dalla Facoltà di Agraria si è trasferito nell'anno acc. 1972-73 a quella dì Economia e commercio per l'incarico di insegnamento di Legislazione bancaria. Nel corso del successivo anno acc. 1973-74 la predetta Facoltà gli ha conferito l'incarico di insegnamento di Istituzioni di diritto privato, che ha tenuto ininterrottamente fino al 31.10.1980

In quegli stessi anni ha superato l'esame di procuratore legale ed è risultato vincitore del concorso per Uditore Giudiziario. Nominato Uditore Giudiziario nel 1967, dopo il prescritto tirocinio ha svolto le funzioni di pretore nelle Preture dei Mandamenti di Comacchio, Avezzano e Roma. Nel 1977 è stato applicato alla Procura della Repubblica di Roma. All'inizio del 1978 è stato comandato presso la Corte costituzionale, quale assistente di studio del Giudice costituzionale Prof. Livio Paladin. Ha cessato di appartenere all'ordine Giudiziario il 30.10.1980 con il grado di magistrato di corte di appello.

Risultato vincitore del concorso a Cattedra bandito con D.M. 30.6.1979, è stato nominato, con decorrenza 1.11.1980, professore straordinario di Istituzioni di diritto privato presso la Facoltà di Economia e commercio dell'Università di Perugia. Nel corso dell'anno acc. 1980-81 è stato eletto Direttore dell'Istituto di diritto privato della medesima Facoltà. Unificatosi l'Istituto di diritto privato con quello di diritto pubblico,  è stato rieletto per un ulteriore triennio Direttore degli "Istituti giuridici" della Facoltà di Economia e commercio dell'Università di Perugia, rimanendo in tale funzione fino al 31.10.1986.

Compiuto il triennio di straordinariato, ha conseguito, all'unanimità, la nomina a professore ordinario di Istituzioni di diritto privato, a far data dal 2.2.1984.

Per tre anni accademici ha diretto la ricerca C.N.R. "Fideiussione e contratti autonomi di garanzia nell'esperienza italiana e straniera", in occasione della quale ha organizzato presso l'Università di Perugia incontri di studio con la partecipazione di noti studiosi italiani e stranieri, nonché un Convegno sulle "garanzie bancarie" nei mese di aprile 1984.

Nell'anno acc. 1983-84 è stato eletto membro dei Comitati consultivi del C.U.N. per le Scienze giuridiche (ripartizione di fondi per ricerche di interesse nazionale: 40%), risultando, poi, confermato per il successivo triennio.

Dall'anno acc. 1984-85 all'anno acc. 1994-95 gli è stato affidato, per contratto, l'insegnamento di Istituzioni di diritto privato presso la facoltà di Economia e commercio della L.U.I.S.S. di Roma.

Con decorrenza 1.11.1986 è stato chiamato, con voto unanime, a ricoprire la Cattedra di Istituzioni di diritto privato presso la Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Roma "La Sapienza".

Dal 1988 è condirettore di "La Nuova Giurisprudenza Civile Commentata" e fa parte della direzione scientifica de "II Foro padano" e di "Europa e diritto privato" e di "Servizi pubblici e appalti".

Con decorrenza 1.11.1995 è stato chiamato, con voto unanime, dalla Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Roma "La Sapienza", quale Comitato Ordinatore dell'omologa Facoltà della Terza Università di Roma, a ricoprire la Cattedra di Istituzioni di diritto privato presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Roma Tre, ove attualmente è in servizio, quale titolare della cattedra di Diritto civile. E' delegato del Rettore per la contrattazione decentrata ed è Presidente del Consiglio scientifico della Biblioteca di Area Giuridico-economico-politica.

Dall'anno acc. 1996-97 è titolare per contratto del corso di Istituzioni di diritto privato (seconda annualità) presso la Facoltà di Giurisprudenza della LUMSA di Roma. Attualmente è titolare del corso specialistico di Diritto delle successioni presso la medesima Facoltà.

E' avvocato civilista patrocinante in Cassazione dal 1985. Nello svolgimento dell'attività professionale ha curato particolarmente il settore della contrattualistica e delle materie del diritto bancario, del diritto fallimentare e societario. In tal veste ha assistito Istituti di credito (ha la procura generale della Banca di Roma), enti pubblici economici e curatele fallimentari. E' stato componente di numerosi collegi arbitrali.

Dal 1996 è consigliere di amministrazione dell'Istituto regionale "Arturo Carlo Jemolo" di Roma.

E' stato nominato con D.M. del 13.12.2001 del Ministro delle Attività Produttive componente, nella qualità di esperto esterno, della Commissione per la riforma del T.U. sulle assicurazioni.

Con D.M. del 30.1.2002 del Ministro della Giustizia è stato nominato componente la Commissione per l'elaborazione di uno schema di disegno di legge delega per l'emanazione di una nuova legge fallimentare.

Con D.M. del 26.11.2003 del Ministro delle Attività Produttive è stato nominato Presidente del Comitato di sorveglianza nella procedura di amministrazione straordinaria della Coopcostruttori Soc. Coop. a r.l. di Argenta (FE) e delle società collegate CIR Costruzioni S.r.l., HERA S.p.A., Il Progresso S.r.l. e Immobiliare Padana Appalti S.r.l..

Con decreto del 7.10.2004 è stato nominato dal Tribunale di Milano Commissario Giudiziale del Cartificio Ermolli S.p.A. e, dopo l'ammissione della Società all'Amministrazione straordinaria, è stato confermato con D.M. del 29.11.2004 del Ministro delle Attività Produttive Commissario Straordinario del medesimo Cartificio.